martedì 18 dicembre 2012

Cantucci fichi, cioccolato e cannella

 

Il periodo pre natalizio mi mette una irrefrenabile voglia di biscottare.
Aspetto di farlo con trepidazione. Raccolgo le ricette durante l'anno, prendo appunti,  comincio a conservare scatole di latta di tutti i tipi e mi prometto sempre di circondarmi di biscotti e magari farne regali golosi per Natale.
Quindi mi parte un terribile "trip biscotto" e appena ho un pomeriggio tanquillo mi lancio nelle preparazioni. Il problema è che una volta sfornati i biscotti, raramente arrivano al giorno dopo. Il passaggio in casa del parentado e il relativo "vuoi assaggiare?" fa sempre in modo che le mie scatole di latta restino vuote.... Quest'anno andrà nello stesso modo. Questi cantuccini erano stati preparati per farne regalini. Mi sa dovrò replicarli al più presto oppure andare a comprar candele...perchè sono finiti!
La ricetta è di Ernst Knam. Originariamente concepiti dall'autore con datteri e cioccolato, ho sostituito ai datteri dei morbidissimi fichi che con il cioccolato fondente....chevelodicoaffà???? Si fanno in un minuto, vale davvero la pena provarli!

PS: consiglio...fatene doppia dose che spariscono in un baleno!!!!


 
CANTUCCI FICHI CIOCCOLATO E CANNELLA
 

da una ricetta di Ernst Knam

ingredienti
 
2 uova grandi
230 gr zucchero semolato
300 gr farina 00
100 gr fichi morbidi
70 gr cioccolato fondente
1 cucchiaino di cannella
30 ml latte
1 cucchiaino raso di ammoniaca per dolci
8 gr. lievito
un pizzico di sale
poco zucchero a velo


 preparazione

Scaldare il forno a 170°.
Ridurre il cioccolato in piccoli pezzi, ridurre a pezzetti anche i fichi.
 
Montare le uova con lo zucchero finchè son belle gonfie, incorporate i fichi e il cioccolato a pezzetti, l'ammoniaca diluita nel latte e la farina setacciata insieme al lievito e alla cannella. Mescolate ben bene per amalgamare il tutto.
Su una teglia mettere un foglio di carta da forno.
Visto che l'impasto è molto morbido, su un foglio di  carta forno, spargere un po' di zucchero a velo, prendete un po' di impasto e rotolatelo nello zucchero a velo dandogli la forma di un salamino. Così è più agevole metterlo nella teglia .
Procedere fino ad esaurimento dell'impasto. Fateli sottili perchè in cottura si allargheranno. Tenerli anche distanziati tra loro. Cuocere in forno caldo per 25/30 minuti. Togliere dal forno e quando sono intiepiditi (una ventina di minuti di attesa sono sufficienti), tagliarli in obliquo con un buon coltello, rimetteteli in teglia e fateli tostare a 150° per una decina di minuti. Sfornare e lasciarli raffreddare. Conservare in una scatola di latta.



 

17 commenti:

  1. Sei bravissima, questi biscotti sono meravigliosi e la presentazione è eccellente!

    RispondiElimina
  2. Sono belli e vorrei farli anch'io. Chissà se andrebbero bene i fichi sciroppati però

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria io ho usato dei fichi molto morbidi quindi credo potresti provare!

      Elimina
  3. ma che belli!!e che atmosfera natalizia! non puoi capire che allegria che donano!! brava la mia sister!

    RispondiElimina
  4. Hanno proprio un bell'aspetto. L ' anno scorso li ho preparati anch io, ma purtroppo l ' odore di ammoniaca persisteva anche dopo la cottura ed il raffreddamento , ma non ne ho capito il motivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano, a me , fortunatamente, non si è sentito.... perchè non riprovi? Magari è stato un caso...

      Elimina
  5. Già ho l'impressione di sentirne il gusto.....sei bravissima come sempre. Ti auguro un sereno Natale in famiglia.

    RispondiElimina
  6. adoro le ricette di Ernst Knam, però devo dire che il tuo tocco e la sostituzione che hai apportato è davvero apprezzabile. Doppia dose segnata, non si dovesse mai dire che sono finiti... Ne approfitto per farti tanti auguri per un Sereno Natale. un abbraccio Mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio e tanti auguri anche a te!!!

      Elimina
  7. ma i fichi sono fichi secchi, sciroppati o che altro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono i fichi secchi in buste della noberasco. Sono molto morbidi.

      Elimina

Condividi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...