sabato 28 luglio 2012

Paris brest alle fragoline di bosco (con sorpresa...)


Pubblico nuovamente questa ricetta dopo aver appreso del contest di Barbara.
Come resistere ad un fiammante Kitchen Aid fucsia???
Ho scelto questa preparazione perchè per poterla realizzare al meglio è necessario possedere una planetaria dato che la ricetta prevede la realizzazione della pasta bignè, del pan di spagna e della chantilly.
Non che a mano sia impossibile da farsi, ma perchè complicarci la vita se la tecnologia può venirci incontro??? ;-))



Paris brest alle fragoline di bosco (con sorpresa...)

Pasta bignè
da una ricetta di Iginio Massari dal libro "Non solo zucchero vol.1"

 
ingredienti:
250 gr acqua
5 gr sale
125 gr di burro
250 gr farina 00 W 200-210
600 gr di uova intere

In un tegame portare ad ebollizione acqua, burro e sale. Aggiungere la farina setacciata mescolando omogeneamente con un cucchiaio e asciugando bene la massa sul fuoco.
Trasferire la polenta nella bacinella della planetaria ed incorporare le uova, una alla volta aggiungendo la successiva solo se la precedente è stata ben assorbita. Vi consiglio di controllare la massa prima di aggiungere le ultime due uova, potrebbero non essere necessarie se la massa non è stata ben asciugata sul fuoco e quindi è più umida.
L'impasto è pronto quando, come dice Massari, sollevandola con una spatola nel cadere forma un triangolo sufficientemente lungo senza interruzioni sui lati e ben disegnato.
Modellate la pasta con un sac a poche con bocchetta media dentellata su una teglia leggermente unta. A me è stato sufficiente un solo giro di impasto. In forno è triplicato!!!
Cuocere a 190°. I tempi non posso indicarli perchè dipende dalla grandezza del bignè e/o paris brest.

Crema chantilly
da una ricetta di Luca Montersino (leggermente modificata)

ingredienti:
300 gr latte intero
200 gr panna
6 tuorli
150 gr zucchero
40 gr amido di mais
1 bacca di vaniglia
200gr di panna fresca montata

Preparare la crema pasticcera: In un pentolino portare il latte a bollore. A parte, montare i tuorli con lo zucchero, i semi della vaniglia l' amido. Quando il latte sta per bollire, versare la crema di tuorli, senza mescolare. La crema non si attacca, ma, anzi, si addensa subito. Quando si è rappresa, si può spegnere il fuoco e mescolarla delicatamente. A questo punto, trasferirla in una ciotola e ricoprirla con della pellicola a contato diretto, in modo che non si formi una sgradevole crosticina. Far freddare completamente prima di utlizzarla.

Montare la panna e aggiungerla delicatamente alla crema.

Per il pan di spagna

ingredienti:

3 uova intere
90gr di zucchero
90gr di farina 00
zeste grattugiate di limone

Montare per almeno venti minuti le uova con lo zucchero e le zeste dei limoni, incorporare delicatamente la farina setacciata in tre volte.
Versare in una tortiera da 20 cm di diamentro e cuocere a 160° per 25 minuti.
Far freddare e tagliarlo a fette di 1 cm di spessore.

Assemblaggio del dolce

Tagliare il paris brest in orizzontale, sul cerchio inferiore disporre uno strato di crema non più alta un centimetro, tagliare il pan di spagna a listarelle e inzupparlo nella bagna al limoncello e disporlo al centro della crema restando all'interno della crema (mantenetevi a 1 cm dal bordo esterno e interno)
Coprite con crema e adagiatevi tante fragole, da ricoprirla tutta. Sporcate di crema la parte interna del disco superiore e poggiatelo delicatamente sul dolce. Lasciare in frigo per almeno un paio di ore prima di serirvirlo per far amalgamare i profumi e i sapori.

         Mi son divertita a farne anche eclairs ........



e bignè, farciti nella stessa modalità


 

Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara


8 commenti:

  1. Grazie mille per averla ripostata, la inserisco subito ! buona giornata!
    Barbara

    RispondiElimina
  2. Una goduria, auguri per il contest.Buona serata.

    RispondiElimina
  3. Che idea originale!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  4. Hai fatto bene a ripubblicarla perche' io non la conoscevo! :) E' una tale bonta' , complimenti. Ne approfitto per presentarmi visto che passo da qui per la prima volta, piacere, Letizia. Passa a trovarmi se hai voglia. Alla prossima, Ciao.

    RispondiElimina
  5. Che goduria!! Con le fragoline di bosco poi... mamma mia, solo a guardarla viene l'acquolina in bocca! Neanch'io conoscevo questo paris brest.. grave mancanza, ora mi dovrò mettere in pari e provare a farlo!!:)
    A presto!
    Laura

    RispondiElimina
  6. E' magnifica!!!!!! Prendo la ricetta!!!!
    Un abbraccio!!!!!

    RispondiElimina

Condividi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...