sabato 29 gennaio 2011

Crostata al limone meringata

Qualche giorno fa mi è presa la fissa della crostata al limone meringata.
Sembrerà impossibile ma non l'avevo mai assaggiata.
Come non avevo mai provato a fare il lemon curd!
Così, complice dei freschissimi limoni ho provato a realizzarla.
Cercavo una ricetta doc, e mi sono venute in aiuto le amiche di coquinaria.
Alla fine ho fatto un pò di testa mia e il risultato è stato MERAVIGLIOSO.
L'ho fatta utilizzando la frolla di Montersino, il fantastico òlemon curd di Rossanina di Coquinaria e la meringa di Salvatore de Riso.
Con queste premesse potevo mai sfornare un dolce mediocre???? Impossibile!
I tre sapori si sposano alla perfezione, la frolla croccante, il curd al limone addolcito dalla meringa dal cuore morbido e resa leggermente croccante dal passaggio in forno.
Sublime!
Ottima anche a fine pasto, magari a base di pesce.
Con gli "avanzi" ho fatto anche delle mini tartellette, volatilizzate!!
Ecco la ricetta


Crostata al lemone meringata

Ingredienti per una crostata di 26 cm di diametro:

pasta frolla (faccio sempre la dose intera e il resto lo congelo a panetti)

1 kg di farina 00

600 g di burro
400 g di zucchero a velo
160 g tuorlo d'uova
1 bacca di vaniglia bourbon
q.b. di buccia di limone
2 g di sale

Mettete nella bacinella dell'impastatrice (utilizzando lo strumento foglia), la farina con il burro a pezzetti e a temperatura ambiente, il sale, la buccia di limone e la vaniglia; azionate la macchina e lasciate girare fino a sabbiare il composto (termine che indica un composto granuloso di burro e farina), aggiungete quindi lo zucchero a velo e subito dopo i tuorli d'uovo.
Non appena l'impasto si è formato, spegnete la macchina e rovesciare l'impasto sul tavolo spolverato di farina; formare un panetto regolare e riporre in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti prima dell'utilizzo.
L'intera operazione può essere eseguita completamente a mano, avendo l'accortezza di utilizzare del burro freddo di frigorifero.

lemon curd di Rossanina
g. 100 burro

g. 225 di zucchero
3 uova più un tuorlo
scorza grattugiata e succo di tre limoni

Sciogliete il burro a bagnomaria.
Aggiungete lo zucchero, le uova, e il succo e la scorza di limone.
Fate cuocere lentamente fino a quando il curd velerà il cucchiaio (come per la crema inglese).
Versate in vasetti sterilizzati e lasciate freddare. Conservate in frigo per un massimo di 15 giorni.

meringa di Sal De Riso

175 gr di albumi
250 di zucchero
mezzo baccello di vaniglia (io poche gocce di limone)

Miscelate gli albumi con lo zucchero in un contenitore concavo e portate a 60° a bagnomaria.
Dopo mettete in planetaria e montate con la frusta fino ad ottenere una meringa ben solida.

Composizione

Rivestite lo stampo per crostata (consiglio quello apribile) con la frolla stesa a circa 5 mm ricoprire con carta fiorno e fagioli secchi e cuocere in bianco per 15/18 minuti. Togliere la carta forno e lasciar asciugare il fondo di frolla per altri 5 minuti. Far raffreddare il guscio e sformarlo e adagiarlo su un piatto che possa poi andare in forno.
Preparare il curd, lasciarlo raffreddare e versarlo nel guscio di frolla.
Decorare la parte superiore con la meringa (a me piace l'effetto disordinato) e rimettere in forno per 20 min a 100°, successivamente aumentare a 150° fino a che la parte superiore non sarà di un leggero colore ambrato (occhio al forno!!).
Lasciar raffreddare e servire.

9 commenti:

  1. Pasqua, questo dolce ti è venuto una meraviglia!!! Ma quand'è che cominci a mettere foto più grandi? I tuoi meravigliosi piatti se lo meritano!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao la torta è una meraviglia ma anche la vellutata con le castagne ............
    Mi sono unita ai tuoi sostenitori, così non mi perdo nulla!!!
    Se ti fa piacere passa a trovarmi
    Buona domenica

    RispondiElimina
  3. @ Giulia ti ringrazio tanto! Ma sai che non ho capito come fare per le foto??? Sono proprio all'ABC. Ti tocca darmi qualche dritta!! Un bacione!

    @ Laura grazie mille!! Passo da te subito!!! Baci

    RispondiElimina
  4. Pasqualina questa è una meraviglia sei davvero brava, ciao baci

    RispondiElimina
  5. Ma....quanto sei brava!!!!!
    Ricetta d'autore....eseguita da te in modo sublime!!!!!!!
    Veramente tanti tanti complimenti!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Ricetta splendida pero' non ho capito le dosi che hai utilizzato: quanto lemon e quanta frolla? Fai un salto da me e me lo dici? Vorrei proprio provarla! E' splendida e tu sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  7. @ grazie a tutte!!!

    @ Mila corro a scriverlo anche da te ma lo ripeto qui perchè potrebbe servire ad altri.
    Ho utilizzato la dose intera di lemon curd mentre per la frolla vado un pò ad occhio perchè faccio sempre la dose intera di impasto e quello che non utilizzo lo divido in poanetti e lo congelo!

    RispondiElimina
  8. Ciao ma è' giusto che la meringa rimanga un poco cruda? Specialmente vicino alla crema
    Grazie

    RispondiElimina
  9. Ciao vedo ora questa ricetta e ti scrivo perché anche a me ieri sera e' presa la voglia di questa torta. Oggi l'ho fatta ma è giusto che le meringa sia rimasta un po' cruda specialmente vicino alla crema al limone?
    Grazie mille

    RispondiElimina

Condividi!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...